Parquet fornitura
e posa in opera

I SERVIZI

Il parquet laminato al contrario di quanto si pensi non è plastico, la sua base è infatti formata da carta pressata che viene rivestita di melammina e successivamente applicata su supporti di diverso genere. In genere il parquet laminato si contraddistingue per l'estrema rumorosità al calpestio e per la scarsissima stabilità dimensionale. Per risolvere questi problemi è stata ideata una nuova versione di "laminato". Questa nuova versione si ottiene dall'accoppiamento del tradizionale laminato a un supporto di 12 mm realizzato in pvc, quindi atto a sopportare allagamenti anche per molte settimane e dotato di una stabilità maggiore rispetto al laminato tradizionale.Inoltre questo nuovo tipo di pavimentazione è dotato di alcuni canalini longitudinali che percorrono per intero le tavole affinché si riduca al minimo il rumore del calpestio. Gli incastri sono di tipo facilitato perché il suo elevato peso al metro quadrato lo rende facilmente portante.

SEMPRE A VOSTRA DISPOSIZIONE

Parquet prefinito

Oltre ai suddetti pavimenti tradizionali in legno massiccio monostrato sono sul mercato i cosiddetti pavimenti multistrato prefiniti composti da uno strato superiore in legno nobile, il cui spessore può variare, a seconda del prodotto, da 6 mm a meno di 1 mm (detti comunemente ' impiallacciati'):comunemente lo spessore si aggira sui 3/5 mm. Al di sotto dei 2,5 mm di spessore si ricordi che non è da definire parquet. Quando lo strato di legno nobile è incollato su un supporto in legno dolce si parla di due strati, che può essere in multistrato (cioè più sfoglie da circa 1mm di spessore l'una) o lamellare (cioè una sola sfoglia spessa più millimetri). I multistrati in betulla europea rappresentano il top della stabilità (non si creano fessure tra le tavole). I lamellari eventualmente possono essere controbilanciati incollando una lamina della stessa essenza (in modo da avere un " sandwich" simmetrico) che sarà quella che andrà poi effettivamente posata (in questo caso flottante) sul massetto (prefinito a tre strati). Legni nobili comunemente usati sono: rovere, doussié, wengé, olivo, noce, iroko, teak, merbau, afrormosia, faggio, Cabreuva, Panga Panga e Padouk. In quanto pre-finiti in laboratorio (e non in opera) si prestano a finiture particolari quali colorazioni tramite pigmenti, decappature (cioè colorazioni a pigmenti in contrasto tra la fibra e la base del legno), spazzolatura della fibra (la quale conferisce effetto ruvido;è il contrario della levigatura), microbisellatura dei lati della tavola (spigoli smussati e non vivi), piallature a mano, spigoli spaccati sui vari lati della tavola, piano sega (la superficie della tavola presenta seghetteture trasversali rispetto all'andamento della venatura), thermotrattamenti (lasciato essiccare per x tempo a x temperatura il legno nobile cambia tono di colore scurendo in tutto lo spessore).

Il trattamento finale può essere ad olio o vernice.La finitura ad olio (quelli vegetali hanno residui tossici quasi nulli) richiede una manutenzione costante e non è idrorepellente nel primo periodo di vita (un anno circa con manutenzione corretta) quindi è soggetto ad aloni ma conferisce l'aspetto più naturale.

Le vernici sono di più facile manutenzione e in commercio se ne trovano di "naturale UV o effetto cera" con meno gloss di lucentezza rispetto alle vernici satinate (semi lucide).

 

INOLTRE:

 

  • Parquet massello

l parquet (pron. "parchè") è una pavimentazione composta da legno massiccio di spessore che può variare da mm 10 a mm 22 o dall'assemblaggio di singoli elementi di legno con spessore minimo di mm 2,5 (secondo le normative europee) ad un supporto che può essere in multistrato di betulla o altro prima della posa.

  • Parquet per esterno

Per decking da esterno si intende un listello in legno massello adatto per essere posato in ambienti esterni.
Il materiale viene fornito con o senza zigrinatura antiscivolo nella parte superiore e con delle fresature laterali per l'inserimento delle clips, che garantiscono la tenuta al magatello/listello sottostante e creano uno spazio tra doga e doga di circa 3/4 mm necessario per lo scolo dell'acqua a terra.
Il pavimento per esterno è corredato anche dall'olio per il trattamento ed il mantenimento del materiale (contro l'ingrigimento dovuto agli agenti atmosferici ed ai raggi solari e lunari). Per un buon mantenimento del pavimento questo trattamento deve essere rinnovato annualmente dopo la stagione invernale previo lavaggio con l'apposito detergente. Oltre al decking per esterno in listoni da fissare con clips esistono le quadrotte precomposte con parte superiore di legno massello e parte inferiore con supporto in resina. Le quadrotte risultano pratiche e veloci nell'esecuzione della posa a correre o a scacchiera

  • Battiscopa

I nostri battiscopa massicci o impiallacciati, sono prodotti utilizzando essenze di alta qualità.
Le altezze variano da 50 mm a 140 mm gli spessori da 7 mm a 22 mm.

 

ARTE PARQUET di MORABITO SANTI | 25, Via Munizione - 98122 Messina (ME) - Italia | P.I. 02686640836 | Tel. +39 090 6411054   - Cell. +39 349 5092366 | santimorabito@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy